L’ULTIMA BATTAGLIA PER LA PROMOZIONE, AL PICCHI PER IL SOGNO

“Non c’è due senza tre!” I tifosi del Massa Valpiana dopo aver preso atto che questa squadra merita tutto l’affetto possibile, lanciano questo slogan e si apprestano ad affrontare l’ultima partita delle finali playoff e se la vedranno contro gli azzurro amaranto del Romagnano. Dopo aver eliminato Gracciano e Casolese, per la squadra del Presidente Berti arriva il terzo incomodo rappresentato dal Romagnano. La compagine massese, che si è conquistata il diritto di prendere parte a scontro, ha dato vita ad un fine stagione esaltante ed è giusto che si confronti con una compagine che ha fatto fuoco e fiamme nelle due gare di cui abbiamo parlato. Una gara che apre, per Massa Valpiana e Romagnano, scenari legati all’immediato futuro perché al termine dei 90′ regolamentari, se non ci saranno supplementari e nemmeno calci di rigore, la vincente, insieme alle altre due vincenti negli degli altri spareggi, entrerà in una classifica particolare che terrà conto di tante situazioni, come settore giovanile ed altro., ma solo due di queste andranno subito in Promozione per l’altra si dovranno attendere sviluppi. Massa Valpiana sale a Livorno, ancora un campo neutro dunque con la partita in programma allo stadio Picchi alle porte del capoluogo labronico, convinta, dopo la risposta data sul campo domenica scorsa a Pomarance, di meritare tanto da questa stagione e toccherà a capitan Rocchiccioli condurre l’attacco contro la fortezza apuana. Arbitro in arrivo da Prato e sarà la giacchetta nera Gianluca Boeddu a dirigere il match clou della stagione per i metalliferi che, arrivati a questo punto, non hanno intenzione di mollare e chiedono strada pure a quelli del Romagnano.

ASD MASSA VALPIANA
Tel. +39 0566 090196
massavalpiana@gmail.com